Home
Servizi
Lavori eseguiti
Esempi applicativi


Georadar radar mappatura sottoservizi Sassari Nuoro Olbia Cagliari sismica Sardegna

a rifrazione tomografia elettrica indagini geofisiche Sassari Nuoro Olbia Cagliari Sardegn

GEORADAR: METODOLOGIA E STRUMENTAZIONE

L'applicazione della tecnologia radar multifrequenza al settore dell'ingegneria civile e, in maniera specifica, alla ricerca dei sottoservizi, ha mosso i primi passi una decina di anni fa. Da allora, tale tecnologia non ha mai cessato di evolvere, sia a livello hardware che a livello software: oggi essa è in grado di fornire risultati altamente precisi per quanto riguarda la localizzazione dei sottoservizi e l'elaborazione dei dati. La Geoservice opera nel campo delle indagini non invasive da oltre dieci anni ed utilizza la tecnologia radar come base della maggior parte dei servizi offerti.

Il principio di funzionamento del radar è basato sull'emanazione di onde elettromagnetiche che si propagano nel terreno a determinate intensità e velocità. A seconda del tipo di materiale che incontrano, tali onde vengono riflesse dai bersagli interrati (tubi, strutture, vuoti, ecc) con un'intensità e velocità differenti. Questa differenza di velocità viene trasformata in immagini attraverso l'applicazione di complicati algoritmi di processazione; le stesse immagini vengono successivamente interpretate da tecnici specializzati e riportate sulla planimetria di progetto.

Campi di applicazione:

Ricerca sottoservizi: cavidotti, tubazioni, condotte idriche/gas/fognarie

Ricerca strutture interrate quali serbatoi e cisterne di combustibili, fusti metalicci, rifiuti

Indagini del corpo stradale: al fine di verificare gli spessori dell'asfalto, del rilevato e del sottofondo stradale

 

radar1 radar2

"Volendo suggerire un paragone di facile comprensione, si può pensare ad una radiografia del terreno, nella quale i tubi costituiscono lo scheletro del sottosuolo."

 

La strumentazione utilizza è il georadar multifrequenza Opera Duo della IDS. Questo tipo di sistema è in grado eseguire scansioni utilizzando contemporaneamente due differenti frequenze di acquisizione, le 250 MHz e le 700 MHz.

Eseguendo le scansioni sia nel verso trasversale che in quello longitudinale ogni due metri si riesce a coprire l'area richiesta in modo completo e a ricostruire la rete dei servizi nel modo più continuo possibile; inoltre le due differenti frequenze permettono di identificare sia i tubi profondi (250 Mhz) che quelli superficiali (700 Mhz) con un solo passaggio della strumentazione.

Questo modo di eseguire le scansioni garantisce una copertura completa dell'area e una conseguente maggiore qualità della carta finale.

Georadar , indagini radar, analisi sottosuolo, ricerca sottoservizi, Georadar sardegna Sardegna

Georadar sardegna Sardegna

 


TORNA A SERVIZI

 

 

GEOSERVICE s.a.s. - Sede legale: Via E. D'Arborea 16 - 09010 Villa San Pietro (CA) - Tel. 3474032606 - 070907429  -   -  Fax: 1782206528  -   info@geoservicesardegna.com - PEC: geoservice.sas@pec.it - P.IVA/C.F.: 03008730925